Torta di mele meringata

A casa mia impazziscono tutti ( tranne me) per due cose: i dolci alle mele e la meringa. Potete immaginare, quindi, le loro facce sbalordite quando ho servito loro questa torta, tripudio di mele e meringa, appunto. L’hanno spazzolata in un batter d’occhio. Ed è piaciuta tanto anche a me che non amo questo genere di dolce, figuratevi!Una torta di mele diversa dal solito questa, perfetta come dessert o da servire all’ora del thè, composta da una base soffice, uno strato di mele profumate alla cannella e una nuvola candida di meringa che si abbronza delicatamente in forno. Una bontà da provare e da testare anche sostituendo le mele con altra frutta come pere, pesche o albicocche. Scrivete e conservate questa ricetta, credetemi, vi tornerà utile in svariate occasioni!

TORTA DI MELE MERINGATA(ricetta tratta dal sito “homecookingadventure.com”)INGREDIENTI:
  • 110 g di burro morbido
  • 100 g di zucchero
  • 4 tuorli
  • 60 g di yogurt greco intero
  • scorza di 1 limone
  • 10 g di lievito per dolci
  • sale
  • 250 g di farina 00

PER IL RIPIENO DI MELE

  • 4 mele (granny smith o renette)
  • succo di 1 limone
  • 1 cucchiaio abbondante di cannella
  • 30 g di farina

PER LA MERINGA

  • 4 albumi
  • 150 g di zucchero

PREPARAZIONE:

  1. Preparate le mele: pelatele e tagliatele a fettine molto sottili. Mescolatele con il succo di limone, la farina e la cannella. Tenetele da parte.
  2. Preparate la torta: montate il burro morbido con lo zucchero e un pizzico di sale.
  3. Unite i tuorli, uno alla volta, sbattendo dopo ogni aggiunta. Continuate poi aggiungendo lo yogurt a temperatura ambiente e la scorza di limone.
  4. Aggiungete la farina setacciata con il lievito e amalgamate bene. L’impasto dovrà risultare denso. Se fosse troppo denso, unite qualche cucchiaio di latte.
  5. Versate in una teglia imburrata e infarinata da 26 cm di diametro ( è meglio se è a cerniera, altrimenti foderate la teglia con carta forno che vi aiuterà in fase di estrazione) e cospargete sulla superficie le mele senza premerle nell’impasto.
  6. Infornate a 180° per almeno 45 minuti. La ricetta originale riporta una cottura di soli 30 minuti, io ho provato ma il mio dolce era completamente crudo. Io vi consiglio di iniziare a fare la prova stecchino dopo i 45 minuti. Potete estrarla dal forno quando sullo stecchino rimarranno attaccate solo poche briciole. Nel mio forno ci sono voluti circa 60 minuti.
  7. Nel frattempo che la torta cuoce, preparate la meringa: iniziate a montare gli albumi e quando avranno assunto una consistenza schiumosa iniziate ad aggiungere lo zucchero, poco per volta. Montate bene il tutto fino ad ottenere una meringa lucida, gonfia e densa. Occorreranno circa 10 minuti.
  8. Estraete la torta dal forno e distribuite la meringa sulla superficie aiutandovi con una sacca da pasticceria.Infornate di nuovo per altri 18/20 minuti. La meringa dovrà risultare ben dorata.
  9. Lasciate raffreddare completamente prima di estrarla dallo stampo.


Spero che anche questa ricetta vi sia piaciuta,vi aspetto alla prossima,baci,Azzurra

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 Comments
  • Anonimo
    dicembre 9, 2017

    Carissima Azzurra, per prima cosa ti faccio i miei complimenti. Sei molto brava. Ti seguo spesso, sei tra i preferiti. A riguardo di questa torta, una domanda " la base è come una frolla montata, mi sembra un po sbriciolosa e asciutta. Comunque la provo, mi attira molto. Grazie e buona giornata. Anna

  • Azzurra
    dicembre 9, 2017

    Ciao Anna, grazie mille per i complimenti, apprezzo molto quello che mi scrivi! La base di questo dolce è una classica torta al burro, rimane morbida e umida, per nulla asciutta! Provala perché merita, è buonissima! Fammi sapere, un abbraccio