Sangria cake

Posted on

Vino rosso, frutta, aromi, sono questi gli ingredienti principali della SANGRIA, la tradizionale bevanda alcolica di origine spagnola, regina delle serate estive. A me piace prepararla quando ho ospiti a cena, servirla ben ghiacciata accompagnandola con tanti stuzzichini.

Giorni fa, mentre acquistavo tutti gli ingredienti per realizzarla mi sono detta: “ma perché non trasformarla in un dolce?”. Tornata a casa, ho “studiato” un po’ una ricetta che potesse funzionare e mi sono messa subito all’opera. Il risultato è quello che vi mostro oggi: un dolce buonissimo, molto particolare e originale, fresco, fruttato, con una leggera nota alcolica piacevole al palato. A me e a mio marito è piaciuto tantissimo e sono sicura che conquisterà anche voi.

Ho preparato una base morbidissima al limone arricchita da dadini di pesche, una bavarese alla sangria e una gelèe sempre alla sangria. Come decorazione tanti dadini di pesca e spicchi di arancia. Una vera bontà, questa, che stupisce con il suo mix di consistenze e il suo gusto diverso dal solito. Perfetta per concludere con dolcezza una cena tra amici o per una ricorrenza speciale.

SANGRIA CAKE

PER LA SANGRIA

  • 750 ml di vino rosso
  • 370 ml di gassosa
  • 1 limone piccolo
  • 1 arancia
  • 2 pesche
  • 1 mela
  • 50 g di zucchero
  • 1 bacca di vaniglia
  • 1 stecca di cannella
  • 2 chiodi di garofano
  1. Unite il vino, lo zucchero, la frutta sbucciata e tagliata a dadini e gli aromi. Mescolate e fate macerare in frigo per almeno 5 ore, meglio se per tutta la notte. Dopo il riposo, unite la gassosa.

PER LA BASE MORBIDA ALLE PESCHE

  • 1 uovo
  • 170 g di farina 00
  • 60 ml di latte
  • 60 ml di yogurt bianco magro
  • 80 g di burro morbido
  • 1/2 bustina di lievito
  • scorza grattugiata di un limone
  • 120 g di zucchero
  • 2 pesche
  1. Unite il latte e lo yogurt a temperatura ambiente, mescolate e tenete da parte.
  2. Montate a lungo il burro molto morbido con lo zucchero e un pizzico di sale, unite l’uovo a temperatura ambiente e continuate a montare con le fruste.
  3. Aggiungete la scorza del limone, poi la farina setacciata con il lievito, alternando con il mix di latte e yogurt preparato in precedenza. Lavorate poco il composto.
  4. Unite la pesca (non troppo matura) tagliata a dadini, ben asciutta e leggermente infarinata. Mescolate brevemente.
  5. Versate in una teglia da 20 cm imburrata e infarinata e infornate a 180 gradi per circa 35 minuti. Fate sempre la prova stecchino. Lasciate raffreddare completamente. Quando sarà ben fredda, tagliatela in due strati. Useremo solo uno strato ( quello rimasto sarà ottimo a colazione).

PER LA BAVARESE ALLA SANGRIA

CREMA INGLESE:

  • 100 ml di latte
  • 100 ml di panna fresca
  • scorza di un limone
  • semi di una bacca di vaniglia
  • 40 g di tuorli
  • 20 g di zucchero
  • sale

CREMA BAVARESE

  • 150 ml di sangria
  • 7,5 g di gelatina (240 bloom-paneangeli)
  • 300 g di panna fresca
  • 80 g di zucchero a velo
  1. Preparate la crema inglese: in un pentolino scaldate il latte con la panna e gli aromi.
  2. A parte, sbattete i tuorli con lo zucchero e un pizzico di sale.
  3. Versate i liquidi caldi sui tuorli, stemperando bene, poi versate di nuovo nel pentolino e portate di nuovo il tutto sul fuoco.
  4. Lasciate addensare a fiamma bassa mescolando con una spatola, arrivando a 82 gradi. Non superate questa temperatura altrimenti la crema straccerà. Lasciate raffreddare completamente, mescolando di tanto in tanto, poi passate la crema attraverso un setaccio a maglie fini.
  5. Ammollate la gelatina in acqua fredda.
  6. Unite alla crema inglese fredda la sangria.
  7. Scaldate leggermente qualche cucchiaio di panna, allontanate dal fuoco e sciogliete al suo interno la gelatina ammollata e strizzata.
  8. Unite poca crema nella gelatina per abbassare la temperatura, poi unite tutto alla crema, mescolando.
  9. Semi-montate la panna con lo zucchero ( dovrà rimanere morbida e lucida) e unitela al composto delicatamente.
  10. Inserite la base alle pesche in un anello da 20 cm con i bordi foderati con un foglio di acetato.
  11. Versate la bavarese sulla torta e trasferite in frigo per almeno 3 ore, fino a completo rassodamento.

PER LA GELÈE

  • 250 ml di sangria
  • 80 g di zucchero
  • un foglio di gelatina (paneangeli)
  1. Ammollate la gelatina in acqua fredda.
  2. Scaldate la sangria e lo zucchero, facendolo sciogliere bene.
  3. Allontanate dal fuoco e unite la gelatina ammollata e strizzata, mescolate bene.
  4. Lasciate intiepidire, poi versate sulla bavarese. Trasferite di nuovo in frigo per un paio di ore, fino a completo rassodamento.
  5. Decorate con la frutta a dadini e servite.

Qualche consiglio:

  • La sangria cake si conserva in frigo per un paio di giorni.
  • Gli ingredienti della base devono essere tutti a temperatura ambiente.

Facciamo “fiesta” con la SANGRIA CAKE! Alla prossima ricetta, Azzurra

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ancora nessun commento