New York cheesecake

 

La cheesecake, insieme al tiramisù e alla crostata ricotta e cioccolato, è il mio dolce preferito e, paradossalmente, quello che preparo meno spesso. Il motivo? È presto detto: quando me la trovo davanti rischio sempre di farne indigestione, è una vera droga, quindi preferisco evitare. Ogni tanto però, mi viene una gran voglia e devo per forza cedere alla tentazione, quindi compro gli ingredienti, mi fiondo in cucina e me la preparo proprio come piace a me, classica, con tanti frutti di bosco.

 

La cheesecake più buona del mondo la mangiai a New York da “Eileen’s special cheesecake“ durante il mio viaggio di nozze. Un negozietto piccolo piccolo, senza troppi fronzoli che sforna le cheesecake migliori della Grande Mela. Ricordi bellissimi.

La ricetta che vi propongo ( trovata tanti anni fa sul forum di Cookaround e pubblicata da Reginette) si avvicina molto a quella squisita assaggiata negli States. La preparo, ormai, da tanti anni e nel corso del tempo l’ho “perfezionata” per renderla perfetta per i miei gusti. Per quanto riguarda i dolci in generale, ma soprattutto per quelli che mi piacciono di più, sono molto pignola e anche un po’ rompiballs: devono essere come dico io e non mi accontento facilmente. Di seguito vi elenco i requisiti che, secondo me, deve avere la cheesecake perfetta e tutti i piccoli trucchi per ottenere un risultato perfetto.

– Per me non deve essere troppo alta. Mi piace che in un sol boccone possa sentire sia la crema, che il topping, che il biscotto.

– Deve essere cremosa e non troppo “densa”. Questo si ottiene con una cottura dolce e un lungo riposo in frigo.

– Il formaggio deve essere sempre e solo Philadelphia (con una piccola aggiunta di panna acida che dona cremosità). Quindi niente ricotta, mascarpone, yogurt e cose varie. Non sono più New York cheesecake ( sempre secondo me). Il formaggio si deve sentire e non deve essere troppo dolce.

– Gli ingredienti, tutti a temperatura ambiente, vanno solo amalgamati insieme e non montati a lungo per non rischiare di avere una superficie crepata.

Dopo tutto questo doveroso preambolo armatevi di frusta e seguitemi in cucina!

 

NEW YORK CHEESECAKE 

INGREDIENTI:

PER LA BASE

  • 125 g di biscotti digestive
  • 60 g di burro fuso
  • Un pizzico di cannella
PER LA CREMA (massa 1)
  • 500 g di formaggio spalmabile tipo Philadelphia
  • 150 g di zucchero
  • 2 uova medie
  • 2 cucchiai di succo di limone
  • 100 g di panna acida
PER LA CREMA (massa 2)
  • 200 g di panna acida
  • 2 cucchiai di zucchero
  • Semi di una bacca di vaniglia
PER LA COMPOSTA DI FRUTTI DI BOSCO
  • 250 g di frutti di bosco e fragole misti
  • 2 cucchiai di zucchero
  • 2 cucchiaini rasi di fecola
  • 1 cucchiaino di acqua
PREPARAZIONE:
  1. Preparate la base: tritate molto finemente i biscotti e amalgamateli con il burro fuso e un pizzico di cannella. Compattate il composto sul fondo di una teglia a cerniera da 20 cm coperta con carta forno e trasferite in freezer.
  2. Per la crema (massa 1): con una frusta a mano sbattete il formaggio spalmabile con la panna acida e lo zucchero, unite il succo di limone e le uova, una alla volta, mescolando bene dopo ogni aggiunta. Non montate troppo il composto.
  3. Versate la crema sulla base di biscotti fredda e infornate a 150 gradi per circa 40/45 minuti ( coprite con un foglio di alluminio per i primi 15 minuti). La superficie dovrà apparire appena dorata e traballante, non vi preoccupate è così che deve essere.
  4. Estraete la teglia dal forno e lasciate intiepidire.
  5. Nel frattempo preparare la massa 2: mescolate la panna acida con lo zucchero e profumate con la vaniglia. Spalmate con delicatezza questo composto sulla cheesecake e infornate di nuovo a 150 gradi per circa 15 minuti. È pronta quando sarà appena dorata in superficie.
  6. Estraete dal forno e lasciate raffreddare completamente a temperatura ambiente, poi trasferite in frigo per almeno 12 ore ( io la faccio sempre la sera prima).
  7. Dopo il riposo, sistemate la cheesecake su un piatto da portata e preparate la composta di frutti di bosco: cuocete la frutta in un pentolino con lo zucchero fino a quando non si sarà disfatta. Passatela attraverso un colino per eliminare i semini.
  8. A parte, mescolate la fecola con l’acqua e inserite il tutto nella purea di frutta, addensate qualche minuto sul fuoco. Lasciate raffreddare completamente e versate sulla superficie della cheesecake.
  9. Decorate con frutta fresca e gustate.

 


 

 

Note:
  • Gli ingredienti devono essere tutti a temperatura ambiente.
  • Non lavorate troppo il composto per non ottenere una superficie crepata.
  • La panna acida si trova nel banco frigo, accanto alla panna fresca. Se non la trovate, fatela in casa mescolando 230 g di panna fresca, 70 g di yogurt greco e un cucchiaio di succo di limone. Fate riposare il tutto per almeno 1 ora e poi utilizzate.
  • Quando sfornate la cheesecake sembrerà ancora cruda al centro, non vi preoccupate, è così che deve essere.
  • Il riposo in frigo è fondamentale perché permetterà alla cheesecake di assestarsi e di assumere la giusta consistenza.
Spero che questa ricetta vi sia piaciuta,
Vi aspetto alla prossima,
Baci,
Azzurra

 

Cosa ne pensi?

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ancora nessun commento